menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Val Masino, obbligatorio bollire l'acqua prima di usarla a scopo alimentare

L'ordinanza dal Comune dopo alcune "non conformità" riscontrate nelle analisi

Per bere l'acqua di di Cataeggio e Filorera, frazioni di Val Masino, e utilizzarla a uso alimentare sarà necessario bollirla per almeno 20 minuti: a stabilirlo un'ordinanza del Comune emanata lo scorso sabato 23 agosto.

Nei tratti dell'acquedotto comunale che passa per le due località, infatti, sono stati riscontrati elementi microbiologici di "non conformità": per questa ragione, se da un lato l'Asl ha messo la rete idrica sotto la lente d'ingrandimento e monitora strettamente la situazione, dall'altra parte il Comune ha diramato la misura volta a tutelare la sicurezza dei cittadini, misura che resterà in vigore fino al prossimo 31 dicembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento