ValtellinaToday

Variante di Morbegno, Crosio: "Confermo il nostro allarme: il Governo ha sottratto quattro milioni di euro"

Prosegue il botta e risposta sul presunto taglio ai fondi per la nuova Statale 38

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Mi fa molto piacere che i colleghi senatori Della Vedova e Del Barba, sempre così impegnati a lavorare per se stessi a Roma, abbiano trovato il tempo di occuparsi del nostro territorio per rispondere alla Lega Nord, ma forse è bene che parlino con chiarezza alla gente e che spieghino perchè il Governo ci ha tolto 4 milioni di euro. Sono soldi anche nostri perchè noi abbiamo finanziato la tangenziale di Morbegno. Loro parlano di residuri, e allora, dico io, perchè non restituirli al territorio invece di metterli in un fondo che verrà utilizzato per opere, è facile supportlo, a Firenze? Forse rientrano nei risparmi derivanti dalla mancata accensione del mutuo che Anas non vuole qualificare? Della Vedova è in grado di spiegare questa circostanza?

Ora abbiamo due certezze: il Governo ha sottratto fondi a un'opera già finanziata e in corso di realizzazione e lo ha fatto in maniera unilaterale. Ma ciò che più preoccupa è che potrebbe capitare ancora in futuro e se, come assicurano Della Vedova e Del Barba, questo non pregiudicherà il completamento di Morbegno, che ripercussioni avrà sulla tangenziale di Tirano? Della Vedova, così puntuale nel ricordare lo stanziamento, dovrebbe anche dire chiaramente alla gente che mancano 55 milioni di euro, senza i quali la gara d'appalto non potrà essere indetta, e che questi soldi sono stati chiesti, ancora una volta, al territorio.

Sto lavorando perchè il progetto della tangenziale di Tirano venga approvato e vorrei tanto essere ottimista come lo sono Della Vedova e il sindaco Spada, ma nessuno meglio di noi della Lega Nord sa quante insidie nascondono questi passaggi e quanti ostacoli potremmo incontrare. Solo per questi motivi sono prudente e invito tutti a non abbassare la guardia.

I più letti
Torna su
LeccoToday è in caricamento