menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, in centro a 150 all'ora: identificato

E' stata identificata dalla polizia locale di Sondrio la persona che, lo scorso dicembre, transitò in via Stelvio a quasi 150 all'ora rischiando di investire i vigili che tentavano di intimargli l'alt.

Nella serata del 20 dicembre i vigili stavano facendo servizi di controllo in via Stelvio in prossimità dell'incrocio con via Donegani, quando hanno visto sopraggiungere un'auto a forte velocità, gli strumenti indicavano i 146km/h.

Due di loro, vestiti con la pettorina fluorescente, si sono spostati sulla carreggiata per intimare l'alt ma il conducente, con una manovra azzardata, ha scartato i due vigili proseguendo la corsa verso via Toti. Le telecamere si videosroveglianza, vista la velocità, non sono riuscite a riprendere la targa dell'auto ma la memoria fotografica dei due agenti ha permesso di risalire all'autore del gesto. 

E così, dopo un mese di indagini e grazie anche alla baldanza dell'uomo che si era vantato con parecchie persone della bravata finita anche sui social network, il conducente è stato identificato. Si tratta di un 34enne residente ad Albosaggia (SO); dalle verifiche sui documenti è risultato inoltre che aveva la patente scaduta e il veicolo sul quale viaggiava, non era stato sottoposto a revisione.

L'uomo ora rischia la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e dovrà pagare una sanzione di 1.500 euro oltre alla sospensione della patente e la decurtazione di 13 punti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento