Sondrio

Abitudini di guida: a Sondrio calano i chilometri annui percorsi

Dall'Osservatorio UnipolSai emergono le abitudini degli automobilisti italiani nel 2014

Gli italiani ogni giorno trascorrono 1 ora e 27 minuti alla guida ad una velocità media di 30.7 km/h percorrendo oltre 40 km: questo è quanto emerge dall'Osservatorio UnipolSai sulle abitudini degli automobilisti italiani nel 2014, realizzato dall'analisi dei dati di oltre 2 milioni di automobilisti assicurati alla compagnia che, sulla propria vettura, hanno installato la scatola nera.

Nel particolare: i lombardi trascorrono 1 ora e 22 minuti al giorno in automobile ad una velocità media di 33.2 km/h e, in un anno, percorrono 12.777 km, ma ci sono alcune importanti differenze, tra le diverse province, all'interno della regione.

Le province di Milano e Monza Brianza sono quelle i cui abitanti utilizzano meno l'auto sia per quanto riguarda i giorni di utilizzo (270 a Milano rispetto ad una media nazionale di 288), sia per i km annui percorsi (11.682 km a Milano e 12.111 km a Monza-Brianza, rispetto ai 12.777 regionali).

In calo i km annui percorsi a Sondrio (1.000 in meno rispetto al 2013) e a Mantova (700 in meno) che, nonostante la flessione, è comunque la provincia lombarda in cui si percorrono più km l'anno, circa 14.877, seguita da Lodi (14.623) e Pavia (14.622).

In provincia di Varese vi è un maggiore uso, rispetto alla media regionale, dell'auto in orario notturno (il 4.81% dei km complessivi), mentre le province di Lecco e Sondrio sono quelle in cui si tende ad usare meno l'auto tra la mezzanotte e le 6 del mattino.

Molte differenze di utilizzo dell'auto tra le diverse province lombarde rispecchiano il divario presente, a livello nazionale, tra le province medio-piccole e le aree metropolitane dato, come spiega Enrico San Pietro di UnipolSai, "sia dall'incrocio e dall'interpretazione di diverse variabili climatiche, geografiche e urbanistiche tipiche di ogni provincia, sia da caratteristiche tipiche delle grandi aree metropolitane come la difficoltà nel trovare parcheggi, la possibilità di servirsi di mezzi pubblici e l'utilizzo crescente di forme di mobilità alternativa, come car sharing o taxi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitudini di guida: a Sondrio calano i chilometri annui percorsi

LeccoToday è in caricamento