menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via la nuova edizione di "Eureka! Funziona!", oltre cinquanta le classi partecipanti

Il progetto di Federmeccanica coinvolge le scuole elementari della provincia di Lecco e Sondrio

Sono 52 le classi, proveniente dalle scuole elementari delle province di Lecco e Sondrio, che hanno aderito alla nuova edizione di "Eureka! Funziona!", il progetto di Federmeccanica che propone un'esperienza di creatività, conoscenza, scoperta ed autoapprendimento stimolando i partecipanti ad utilizzare in modo creativo le conoscenze acquisite in ambito disciplinare.

Il tema scelto per l'edizione 2015 è quello dell'automazione, asse portante di Industry 4.0, la quarta rivoluzione industriale alla quale i bambini potranno così portare il loro contributo in termini di idee e innovazione.

Gli studenti, suddivisi in piccoli gruppi di quattro o cinque elementi, dovranno realizzare un giocattolo, utilizzando un kit di pezzi fornito dagli organizzatori, che abbia come unica caratteristica obbligatoria quella di essere mobile.

Protagonisti dell'interno progetto, dalla progettazione alla costruzione del giocattolo, saranno i bambini che, in ogni gruppo, avranno ciascuno un ruolo preciso (disegnatore tecnico, estensore del diario di bordo, costruttore, disegnatore artistico e pubblicitario). Questo è proprio uno degli aspetti più importanti dell'iniziativa: i bambini unici protagonisti stimolati ad esprimersi liberamente, a ideare, sperimentare e risolvere eventuali problemi in autonomia, in un contesto in nel quale l'insegnante agisce solo come facilitatore.

Al termine del periodo dato per la realizzazione del progetto, circa 6/8 settimane, la classe o la scuola selezionerà i giocattoli che saranno presentati alla competizione territoriale dove saranno valutati da una giuria.

Al gruppo vincitore e alla scuola di appartenenza del gruppo stesso verrà assegnato un riconoscimento sotto forma di materiale didattico.

"Eureka! Funziona! è una iniziativa che vuole contribuire a coltivare la naturale predisposizione dei bambini a capire il funzionamento delle cose, il desiderio di costruire e creare utilizzando la fantasia e quindi innovando; che vuole stimolare la creatività e fornire un'opportunità di applicare le conoscenze acquisite a scuole e quindi di sviluppare le competenze; che spinge a sperimentare un approccio interdisciplinare delle conoscenze acquisite, a sviluppare competenze di team working e il senso di responsabilità; che propone un'occasione alla scuola per praticare il cooperative learning e ai bambini di sperimentare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento