rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Sondrio

Aovv, operativo entro gennaio 2016 il nuovo acceleratore lineare

"Abbiamo acquistato un sistema dall'alto profilo prestazionale e tecnico", commenta Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell'azienda sanitaria.

Il nuovo acceleratore lineare sarà operativo entro il 31 gennaio 2016: una notizia molto importante per i cittadini e per la stessa direzione di Aovv, "Abbiamo acquistato un sistema dall'alto profilo prestazionale e tecnico ad un costo molto competitivo", commenta Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell'azienda sanitaria.

Dopo le polemiche di inizio settembre per i ritardi e la lentezza con cui, secondo la onlus Cancro primo aiuto, l'Azienda ospedaliera stava procedendo nell'acquisizione dell'apparecchiatura, ieri, 8 ottobre, la delibera che annuncia e conferma l'avvenuto acquisto; "A conti fatti - spiega il direttore generale - abbiamo forse allungato i tempi, giorni però necessari a concludere una complessa e delicata fase negoziale a maggior tutela del territorio, un ritardo, se così vogliamo definirlo, ben speso dunque".

Un successo da condividere: all'acquisto dell'acceleratore, costato complessivamente 2 milioni e 200mila euro, hanno infatti contribuito numerosi cittadini, che attraverso una raccolta spontanea hanno contribuito con 300.000 euro, l'Amministrazione provinciale di Sondrio, che ha partecipato con 1 milione di euro, e Regione Lombardia e Aovv che ha utilizzato 900.000 euro di fondi in possesso. "Siamo soddisfatti di aver amministrato nel miglior modo possibile il denaro pubblico e i soldi donati da cittadini e privati", ha commentato il direttore Stasi.

L'apparecchiatura, un valore aggiunto per il servizio di radioterapia di Aovv, entrerà in funzione dopo lo smantellamento del vecchio acceleratore: la piena operatività si ipotizza per la fine del mese di gennaio 2016, dopo le fasi di collaudo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aovv, operativo entro gennaio 2016 il nuovo acceleratore lineare

LeccoToday è in caricamento