ValtellinaToday

Borromini attacca Del Barba: "Mi chiedo come un senatore si permetta di dire certe idiozie"

Il segretario provinciale della Lega Nord sulla questione specificità montana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

«Mi chiedo con quale coraggio un senatore valtellinese che nemmeno i morbegnesi rimpiangono come assessore in Comune, voluto da Renzi per il comune passato da boyscout, che a Roma non muove un dito per la Valtellina, e il voto contro la richiesta di autonomia l’ha confermato, si permetta di dire certe idiozie. Sta troppo a Roma e gira poco per la valle altrimenti saprebbe dai sindaci in quale disastrata situazione si trovano gli enti locali ai quali il Governo Renzi sta togliendo tutto; soldi, fiducia, speranze. Da quando la sinistra che Del Barba rappresenta guida l’Italia la situazione dei Comuni è peggiorata di giorno in giorno, ormai siamo vicini al baratro: senza soldi per garantire i servizi essenziali ai cittadini, senza personale per assicurare l’efficienza della macchina amministrativa. Votare ‘no’ al referendum significa bloccare il progetto centralista di un Renzi sovrano d’Italia: questa è la realtà dei fatti».

«Mi chiedo se Del Barba sappia di che cosa sta parlando. La specificità montana: dov’è, cos’è? Ci convinca tutti che è reale, che si tradurrà in fatti concreti: con la vittoria del ‘sì’ il giorno dopo il referendum avremo più soldi, più autonomia? Lo dica chiaramente, perché è questo che vogliamo sentire. Purtroppo ‘specificità’ è una parola che nemmeno si trova nella riforma costituzionale approvata in fretta e furia: non so se Del Barba mente sapendo di mentire oppure se non ha compreso la gravità della situazione. Ci assicuri che con il trasferimento delle competenze in materia di energia dalle Regioni allo Stato non ci verrà tolto un euro: prenda questo impegno con il territorio e lavori a Roma per questo. Sa anche lui che lo Stato farà cassa con i soldi delle nostre acque che andranno a chissà chi, di certo non alla Valtellina».

«Per coprire le colpe del suo amico Renzi se l’è presa con noi valtellinesi e valchiavennaschi che ci lamentiamo: ma dov’è vissuto finora? Sa Del Barba che abbiamo cofinanziato la realizzazione della tangenziale di Morbegno? Ha presente le rinunce fatte per avere una viabilità migliore che peraltro dovrebbe essere garantita dallo Stato? Abbiamo scelto di investire i nostri soldi sulla nuova invece che su altre opere pure importanti: in quale altre zone d’Italia è successo? Forse nella Firenze del suo amico Renzi che ha inserito la tranvia tra le opere prioritarie per l’Italia?!?»

«Invece di parlare a vanvera e di sputare sentenze contro i valtellinesi consigliamo a Del Barba di lavorare nell’interesse della valle anziché per se stesso: compiacendo Renzi avrà probabilmente un posto in lista alle prossime elezioni ma il disappunto di tutti i suoi convalligiani».

Christian Borromini
Segretario provinciale Lega Nord

I più letti
Torna su
LeccoToday è in caricamento