menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, inizio di 2015 da incubo per il Sondrio

Non poteva esserci peggior inizio alla ripresa del campionato dopo le festività per il Sondrio, che incassa una pesante sconfitta per 4 a 0 in casa dell’Inveruno. I gialloblù nell’ultima parte di stagione non avevano brillato, tradendo anche un po’ le attese, ma la larga vittoria odierna riaccende i riflettori sulla squadra milanese, che gode di un grande potenziale tecnico. 

Oggi ne ha fatto le spese il malcapitato Sondrio di Bertolini, che si trovava in una situazione non semplice da gestire, ossia provare a continuare a difendere un terzo posto assolutamente inaspettato, ma conquistato con merito e tenacia. Come detto, l’avvio di 2015 non poteva essere peggiore per il Sondrio, che chiude con questa nota stonata il suo gran girone d’andata. 

Andiamo a osservare nel dettaglio la partita, col Sondrio che colpisce una traversa dopo 10 minuti, sfiorando il possibile vantaggio con Frigerio. Lo stesso giocatore è il protagonista della svolta della partita, poco dopo la mezz’ora, quando atterra Sarr causando il rigore per i padroni di casa, e rimediando l’espulsione che lascia i suoi compagni in 10. Si incarica Lella della conclusione dagli 11 metri: il suo tiro viene respinto da Fascendini, ma la palla resta ad appannaggio della punta gialloblù che, con un pizzico di fortuna, riesce a insaccare l’1 a 0. 

Al 42’ Morao raddoppia, chiudendo al meglio una manovra iniziata ancora da Lella. Si va al riposo sul 2 a 0, in una situazione abbastanza critica per gli ospiti, sotto nel punteggio ma anche nel conto degli uomini. Anche grazie a questo l’Inveruno trova la via del 3 a 0, con Sarr che in bello stile riesce a battere Fascendini. Al quarto d’ora arriva anche la rete del 4 a 0, ancora con Lella, che stavolta non sbaglia il secondo rigore di giornata. 

La partita ormai ha poco da dire, ma il Sondrio riesce a complicarsi ulteriormente la vita rimediando un altro cartellino rosso, stavolta con Mostacchi che viene allontanato per proteste. Poco prima del termine del match anche l’Inveruno perde un uomo, ossia il difensore Colombo per doppia ammonizione. 

La partita termina sul 4 a 0: il Sondrio mantiene il terzo posto a 33 punti, al pari del Lecco, sconfitto dal Ciserano che accorcia a 31 punti. Nessun impegno in vista domenica prossima per i Valtellinesi, che osserveranno il turno di riposo, e avranno tempo di riflettere e ripensare allo scivolone odierno, che si spera essere solo un piccolo incidente di percorso. 

Risultato finale: Inveruno-Sondrio 4–0

Marcatori: 30’pt Lella, 41′ pt Morao, 8’st Sarr, 14′ st Lella su rigore.

INVERUNO: Bordin, Spadaccino, Colombo, Grassi, Giacomoni, De Masi (15′ st Cavallini), Repossi (20′ st Pignatiello), Lazzaro (27′ st Piccinotti), Lella, Sarr, Morao. All.: Melosi.

SONDRIO: Fascendini, Mostacchi, Secchi, Colombo, Frigerio, Poncetta (1′ st Fiorina), Buzzella, Brandi, Della Cristina (12′ st Bertolini), Crea (22′ st Bongio), Spaggiari. All. Bertolini.


Risultati:

Inveruno-Sondrio 4-0
Folgore Caratese-Montichiari 2-0
Mapellobonate-Caravaggio 2-1
Ciserano-Lecco 3-1
Pergolettese-Virtus Vecomp 0-3
Villafranca VR-Castellana 2-3
Olginatese-Aurora Seriate 1-1
Ciliverghe-Pontisola 0-1
Pro Sesto-Seregno 0-2
Castiglione: RIPOSA

Classifica:

Seregno 41
Castiglione 39
Lecco, Sondrio 33
Ciserano 31
Inveruno, Pro Sesto 29
Pergolettese 28
Pontisola 26
Virtus Vecomp 25
Mapellobonate 24
Aurora Seriate 23
Villafranca VR 20
Folgore Caratese, Caravaggio, Olginatese 19
Ciliverghe 18
Castellana 10
Montichiari 3

Prossimo turno 11/01:

Ciliverghe-Seregno
Ciserano-Virtus Vecomp
Folgore Caratese-Caravaggio
Inveruno-Montichiari
Mapellobonate-Lecco
Olginatese-Pontisola
Pergolettese-Castellana
Pro Sesto-Castiglione
Villafranca VR-Aurora seriate
Sondrio: RIPOSA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento