menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Maroni alla Conferenza di Brdo (foto www.regione.lombardia.it)

Roberto Maroni alla Conferenza di Brdo (foto www.regione.lombardia.it)

Eusalp, Maroni promette "risposte concrete su innovazione e ricerca"

Il presidente di Regione Lombardia è intervenuto alla Conferenza di Brdo

È intervenuto anche Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, alla Conferenza di Brdo che, lunedì 25 gennaio, ha ufficialmente sancito la nascita della macroregione alpina Eusalp.

"Voglio mettere insieme le regioni italiane sul tema della concretezza. Dare risposte concrete su temi come l'innovazione e la ricerca, innovazione nei processi di produzione, innovazione nel creare le condizioni perchè, ad esempio, un ragazzo che vuole fare imprenditoria in montagna possa farlo senza dovere andare in città. Questo è lo scopo di Eusalp: creare le condizioni, in un ambiente straordinario ma difficile, perchè i cittadini possano fare quello che fanno colore che abitano in ambienti più facili".

"Per il 2016 abbiamo il coordinamento delle otto regioni italiane che fanno parte di Eusalp, siamo la più grande, ma non vogliamo imporre nulla alle altre - ha detto Maroni - La sfida più grande di Eusalp è lavorare insieme: 48 regioni, grandi e piccole, devono lavorare insieme, altrimenti la sfida sarà persa. Non sarà facile, perchè noi italiani siamo sempre divisi su tutto, confido che il Governo sarà parte della squadra".

"Vogliamo lavorare da subito: Anna Giorgi, presidente dell'action group "Innovazione e Ricerca", guidato dalla Lombardia, ha l'incarico di convocare al più presto, già a febbraio, una prima riunione perchè dobbiamo portare risultati concreti. Sono certo che se questo sarà lo spirito entro pochi mesi arriveranno".

La conferenza è stata anche occasione per presentare la Lombardia: "una grande regione con 10 milioni di abitanti, 800mila imprese, 13 università, 500 centri ricerca pubblici e privati, che produce un quarto del Pil dell'Italia. È un'area che ha dimostrato, con Expo Milano 2015, che l'Italia, quando vuole e lavora insieme, raggiunge grandi obiettivi ed è all'altezza di tutte le sfide. Milano - ha concluso Maroni - è stata definita dai giornali internazionali la 'città da visitare', ma ha anche superato New York per numero di Consolati, luoghi della diplomazia e del business".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento