rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Sondrio

Expo, l'azienda ospedaliera valtellinese a fianco di Areu per gestire i soccorsi

Verranno garantite 456 ore complessive con il coinvolgimento di medici e infermieri della provincia di Sondrio nell'area dell'esposizione milanese

Anche l’azienda ospedaliera di Valtellina e Valchiavenna ha aderito alla richiesta di Areu per rispondere all’esigenza di garantire la gestione del soccorso sanitario nell’are di Expo. Nel corso dell’esposizione milanese, dal primo maggio al 31 ottobre, Areu, nella pianificazione dei percorsi sanitari, ha infatti chiesto la collaborazione della aziende ospedaliere in vista del massiccio sforzo organizzativo che l’ingente afflusso di persone previsto richiede.

L’azienda ospedaliera valtellinese garantirà dunque ad Areu un totale di 456 ore complessive, coinvolgendo varie figure professionali (medici, infermieri e autisti soccorritori) senza oneri aggiuntivi per l’ospedale in quanto previsti nei costi dell’evento.

Gli operatori coinvolti provengono da tutte le postazioni del 118 di Sondrio (da Livigno a Chiavenna) e presteranno la propria attività professionale sul mezzo di soccorso avanzato presente all’interno del sito espositivo che si integrerà con i mezzi di soccorso di base e le squadre appiedate il cui personale è invece messo a disposizione dagli enti e dalle associazioni attualmente convenzionati con Areu per l’attività di emergenza territoriale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, l'azienda ospedaliera valtellinese a fianco di Areu per gestire i soccorsi

LeccoToday è in caricamento