Sondrio

Raccolta funghi, le regole cambiano

Regione Lombardia approva il progetto di legge: sarà gratis e senza tesserino. I Comuni possono associarsi e prevedere pagamenti per compensazione ambientale

Nuove regole i arrivo per chi ama andar per funghi. La commissione Agricoltura di Regione Lombardia, presieduta da Alberto Cavalli (FI), nella seduta di ieri, mercoledì 29 aprile, ha approvato,con la sola astensione del Movimento 5 stelle, il progetto di legge che innova e disciplina la raccolta.

Il provvedimento modifica e integra il testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale. Nel corso della seduta il relatore Dario Bianchi (LN) ha illustrato le modifiche concordate all’interno del gruppo di lavoro istituito dalla Commissione.

Il progetto di legge supera così l’attuale formulazione che prevede il tesserino regionale e sancisce che la raccolta è gratuita su tutto il territorio. I Comuni, per tramite delle Comunità montane e dei parchi, possono, però, associarsi e regolamentare la raccolta, prevedendo dei pagamenti a fine di compensazione ambientale, prevedendo altresì esenzioni e agevolazioni in favore dei residenti per la raccolta nelle loro proprietà.

I proventi dei permessi della raccolta devono essere utilizzati per fini ambientali sul territorio e rendicontati annualmente. La Regione provvederà, entro 60 giorni dalla pubblicazione sul bollettino ufficiale, a stabilire le linee guida e la quota massima di pagamento. Il provvedimento sarà portato in aula per la definitivo approvazione, in una delle prossime sedute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta funghi, le regole cambiano

LeccoToday è in caricamento