rotate-mobile
Sondrio

Giornata nazionale delle miniere, anche la Valtellina partecipa

Vachiavenna,Bregaglia e Valmalenco protagoniste per la loro rilevanza geologica. In programma anche un convegno sui siti della pietra ollare e un concerto tra le rocce

Per la prima volta la provincia di Sondrio partecipa alla Giornata nazionale sulle miniere, giunta quest’anno alla sua settima edizione. Un evento culturale di grande rilevanza promosso dall’Istituto superiore per la ricerca ambientale (Ispra) che coinvolge tre realtà territoriali di ben nota importanza geologica e mineraria: Valchiavenna, Bregaglia e Valmalenco.

L’evento è finalizzato a diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico e a favorire la fruizione del patrimonio geologico e minerario. Nello specifico della Valtellina, la Giornata nazionale sulle miniere, sarà l’occasione per porre l’accento su una realtà anche storico-culturale che da sempre ha caratterizzato, in modo significativo, le attività umane e produttive di queste aree, ossia l’escavazione e la lavorazione della pietra ollare.

L’importanza degli storici siti geologici della pietra ollare in Valchiavenna, Bregaglia e Valmalenco, sarà oggetto di un convegno che si terrà proprio in occasione dell’evento, “Individuazione del parco geo-minerario della pietra ollare Valchiavenna – Bregaglia – Valmalenco”.

La Giornata nazionale delle miniere si svolgerà in due giorni, venerdì 29 maggio, con focus sulla Vachiavenna e Bregaglia, e sabato 30 maggio con attenzione alla Valmalenco. Numerose le iniziative in programma, visite guidate gratuite, degustazioni e un evento internazionale, il concerto in miniera di Joana Zimmer. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nazionale delle miniere, anche la Valtellina partecipa

LeccoToday è in caricamento