Sondrio

Finanza al lavoro: sequestrati quasi ventimila prodotti contraffatti

Maxi-operazione in Bassa Valle: confiscati oltre 15mila articoli di bigiotteria

La contraffazione e il commercio di prodotti pericolosi danneggiano il mercato, sottraggono opportunità e lavoro alle imprese regolari, mettono in pericolo la salute dei consumatori. La Guardia di Finanza - per questo, impegnata nella lotta ai fenomeni illeciti - ha effettuato, la scorsa settimana, una serie di controlli "a massa", volti al contrasto di reati quali: l'abusivismo commerciale, il lavoro nero ed irregolare, la commercializzazione di prodotti contraffatti e/o non sicuri.

I servizi - nel dettaglio - hanno portato all'esecuzione di 48 controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali, 8 interventi volti alla repressione della contraffazione ed alla tutela del made in Italy, 5 controlli per il contrasto del lavoro nero ed irregolare ed altri 4 interventi per il contrasto all'abusivismo commerciale.

I risultati: sono stati scoperti 3 lavoratori irregolari (nel settore della ristorazione, del trasporto merci e dell'abbigliamento), è stata denunciata 1 persona per ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi e sono stati sequestrati 3653 prodotti contraffatti e/o non sicuri in due negozi di Sondrio e della Bassa Valle.

Inoltre, la Finanza di Sondrio ha sequestrato - ad un esercizio commerciale della Bassa Valtellina - oltre 15mila articoli di bigiotteria, immessi in commercio in violazione delle prescrizioni del Codice del Consumo; mentre la GdF di Tirano ha sequestrato oltre 300 capi di abbigliamento ed accessori - non conformi ai requisiti imposti dall'UE - ad un soggetto esercente l'attività di commercio ambulante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza al lavoro: sequestrati quasi ventimila prodotti contraffatti

LeccoToday è in caricamento