menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il contatto con quella pianta provoca gravi lesioni cutanee": l'avvertimento del ATS della Montagna

Anche il territorio della provincia di Sondrio non è indenne dalla presenza della pianta erbacea "Heracleum mantegazzianum"

Così come in altre zone lombarde e nella vicina Svizzera anche il territorio della provincia di Sondrio non è indenne dalla presenza della pianta erbacea "Heracleum mantegazzianum" nota anche come "Panace di Mantegazza". Infatti è da circa due anni che la presenza di tale pianta infestante è stata riscontrata nei comuni di Campodolcino, San Giacomo Filippo e Valdidentro, ma potrebbe trovarsi anche altrove.

La pianta è un'ombrellifera che può raggiungere anche dimensioni notevoli dimensioni (da 2 a 5 metri di altezza); di origine caucasica è stata introdotta in Europa per scopi ornamentali per poi diffondersi spontaneamente colonizzando suoli ricchi e freschi. Predilige le rive dei fiumi, i torrenti, i margini forestali e stradali, i bordi dei sentieri e i terrreni incolti.

Dal punto di vista sanitario è utile sapere che il contatto diretto con la pianta, associato all'esposizione solare, può provocare una serie di eventi a

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento