Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sondrio

Frontalieri, fine settimana di mobilitazione per la Lega Nord

I militanti del partito in piazza a Tirano e Chiavenna e nei pressi di Castasegna e Piattamala

Mozioni e discussioni, ma anche mobilitazione per la Lega Nord che - come annunciato - ha organizzato, per il fine settimana, alcune iniziative di sensibilizzazione a favore dei frontalieri nelle zone di confine; in provincia di Sondrio nei pressi dei valichi di Castasegna e di Piattamala e nelle città di Chiavenna e Tirano.

Il senatore Jonny Crosio, sabato 20 febbraio nella città del Mera, ribadisce le ragioni dell'iniziativa. «Siamo molto preoccupati per gli effetti dell'accordo, per ora soltanto definito nei contenuti, tra Italia e Svizzera - sottolinea - per i frontalieri le condizioni sono peggiorative rispetto a quelle attuali e non intravediamo una visione per il futuro. Si pensa soltanto a far pagare di più ai frontalieri, senza certezze sul destino dei ristorni che sin qui Berna ha assicurato ai Comuni di confine. I frontalieri vengono discriminati e come Lega Nord non possiamo accettarlo: continueremo a far valere le loro ragioni in Parlamento auspicando che il Governo si ravveda modificando i termini dell'accordo».

Il volantino che verrà distribuito, venerdì 19, dai militanti del partito è chiaro sin dal titolo: "La scure di Renzi sui frontalieri lombardi". I numeri riassumono il dissenso: 200 milioni di euro di tasse in più per i lavoratori e impatto più che negativo sui territori di confine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frontalieri, fine settimana di mobilitazione per la Lega Nord

LeccoToday è in caricamento