menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via la raccolta firme la legalizzazione dello spray anti-orso

Dopo la reintroduzione dei plantigradi in Trentino sempre più razzie anche nelle valli lombarde

Una campagna di sensibilizzazione sulla pericolosità degli orsi reintrodotti in Trentino. E' questa l'iniziativa lanciata dal sito www.ruralpini.it . Alla base di tutto sarebbero le 4 aggressioni in 12 mesi nelle valli lombarde.

Si è registrata infatti la presenza di diversi plantigradi nelle provincie di Brescia, Sondrio, Bergamo e Lecco. Uccidono gli animali domestici ma possono arrecare danno anche alle persone. Con questa petizione Ruralpini aderisce inoltre alla campagna lanciata dall’avvocato Mario Giuliano di Trento, finalizzata a richiedere al Ministero degli interni la legalizzazione dello spray al peperoncino anti-orso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento