rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Sondrio

L'omicidio stradale è reato: cosa cambia con la legge

La pena massima: 20 anni di carcere più le aggravanti per chi fugge. I dettagli

Ogni anno sulle strade italiane muoiono oltre 3 mila persone, così l'Italia, dopo anni di discussioni, si è finalmente dotata di una legge che regoli i reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali: tanti, purtroppo, sono infatti i casi in cui il guidatore di un'automobile o di un altro mezzo si trovi in stato di alterazione psicofisica mentre è al volante oppure sia 'semplicemente' un incoscente.

L'aula del Senato ha detto "si'" al voto di fiducia chiesto dal governo sul ddl per l'omicidio stradale: i voti a favore sono stati 149, 3 i contrari e 15 gli astenuti.

Le pene sono state decisamente inasprite: si rischia il carcere fino a 20 anni, con le aggravanti per chi fugge, ed è stato introdotto l’arresto obbligatorio in flagranza per chi viene trovato alla guida ubriaco o sotto l’effetto degli stupefacenti e poi provochi un incidente mortale, con la pena della reclusione che va da 5 a 12 anni; diversamente, se l’investitore si dimostra lucido e sobrio, ma la sua velocità di guida è il doppio del consentito, la pena va da 4 a 8 anni. In caso di omicidio multiplo, la pena può essere triplicata ma non superiore a 18 anni. È invece punito con la reclusione da 6 mesi a 2 anni chi, guidando non sobrio o non lucido, procura lesioni permanenti.

Nel caso di 'sole' lesioni, aumentano le pene se chi guida è ubriaco o drogato: da 3 a 5 anni per lesioni gravi e da 4 a 7 anni per quelle gravissime; diverso il caso in cui il colpevole ha un tasso alcolemico fino a 0,8 g/l o se l'incidente è causato da manovre pericolose: la reclusione varierà da un anno e 6 mesi a 3 anni per lesioni gravi e da 2 a 4 anni per le gravissime.

Se il trasgressore verrà condannato o patteggerà la pena (anche con la condizionale) per omicidio o lesioni stradali verrà automaticamente revocata la patente, che sarà nuovamente conseguibile solo dopo 15 anni (omicidio) o 5 anni (lesioni). Però nei casi più gravi (es. il conducente fugge dopo l'omicidio stradale) dovranno trascorrere almeno 30 anni dalla revoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio stradale è reato: cosa cambia con la legge

LeccoToday è in caricamento