menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'Europa il via libera alla Macroregione alpina

La Commissione europea ha approvato il piano di adozione dell'Eusalp: ecco di che si tratta

Via libera alla Macroregione alpina dall'Unione europea, che ha adottato formalmente il piano di adozione dell'Eusalp: 46 regioni europee, di cui 8 italiane e con la Lombardia capofila, per le quali saranno adottate politiche specifiche a livello comunitario.

L'iter per costituire la Macroregione, avviato mercoledì 29 luglio, si consoliderà nel 2016 con l'approvazione dal Consiglio europeo, ma nel frattempo toccherà diverse conferenze, passando anche per Milano: lo Steering committee, infatti, si riunirà a Milano il prossimo ottobre.

Le regioni italiane che faranno parte dell'area saranno, oltre alla Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Valle d'Aosta, e le due province autonome Trento e Bolzano, e comprenderà 70 milioni di persone, fra Italia, Germania, Austria, Francia, Slovenia, Svizzera e Liechtenstein.

Le politiche di governance riguarderanno i settori dell'energia, della mobilità, il sostegno alle piccole e medie imprese, la tutela ambientale, in un'ottica di gestione specifica che potrebbe portare a una reale crescita per l'intera Macroregione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento