menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto nel Mallero, era appena arrivato in Italia su un barcone

Matthew Kester, recuperato senza vita dopo un tuffo nel torrente, era ospite del Centro accoglienza della Caritas

Sarebbe un ospite del centro di accoglienza della Caritas a Poggiridenti Matthew Kester, il 25enne nigeriano recuperato senza vita nel Mallero nel pomeriggio di ieri 14 luglio.

Il giovane era arrivato in Italia da pochi giorni, dopo aver attraversato il mediterraneo a bordo di un barcone, come tanti suoi connazionali: per combattere l'afa aveva deciso di tuffarsi nel torrente e, forse non sapendo nuotare, è stato trascinato a fondo dalla corrente, sotto gli occhi di coloro che non hanno potuto fare altro che assistere impotenti alla scena e chiamare i soccorsi.

Soccorsi che, pur tempestivi, sono arrivati troppo tardi per salvare un giovane riuscito a sopravvivere alla traversata di parte dell'Africa e del Mediterraneo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento