menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova mela in arrivo in Valtellina, ecco Rockit

La "mini-mela" neozelandese sarà coltivata in esclusiva europea dal consorzio Melavì

Arriva in Valtellina una nuova mela: alle tre varietà Igp del territorio si aggiunge Rockit, la "mini-mela" neozelandese che si conserva a lungo.

A coltivarla sarà la cooperativa Melavì, che si è aggiudicata l'esclusiva per la produzione e per la commercializzazione della varietà in Italia, Svizzera, Spagna e Russia: quest'anno saranno messe a dimora oltre 30mila piante, e il primo raccolto è previsto per il 2016.

Rockit e le altre tre varietà Igp, Red Delicious, Gala Delicious e Golden Delicious, sono state protagoniste della cena che si è svolta allo spazio Fuori Expo dedicato alla Valtellina in via Dante a Milano, cui hanno partecipato oltre 40 fra giornalisti e food blogger. A fare gli onori di casa, il Distretto alimentare di qualità della Valtellina, insieme ai rappresentanti dei Consorzi di tutela: ogni piatto dello chef Fabio Valli, del ristorante Colombo di Teglio, è stato accompagnato da un vino valtellinese.

«Siamo molto soddisfatti - ha commentato il coordinatore del Distretto, Attilio Tartarini - siamo, infatti, riusciti ad avere numerosi ospiti della stampa regionale e nazionale nonché diversi blogger, veri e propri influencer, grazie ai quali riusciremo a far parlare della Valtellina presentandola al grande ed eterogeneo pubblico di Expo e non solo». 

«Grazie al progetto dedicato alla mela Rockit abbiamo fatto conoscere l'aspetto più moderno e innovativo della nostra Terra nonché tutte le eccellenze agroalimentari di cui è ricca. Il contenuto di questa iniziativa ha premiato i nostri sforzi organizzativi – ha aggiunto Tartarini - suscitando interesse fra i giornalisti che, grazie alla presenza di tutti gli altri Consorzi di tutela, hanno avuto modo di documentarsi globalmente sulle potenzialità della nostra Valle alpina».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento