menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Melavì punta al biologico

Raddoppiata la superficie dedicata alla coltura priva di pesticidi

Melavì ha deciso di puntare sul biologico e raddoppierà la superficie dedicata a questo tipo di coltura.

Il frutteto interessato è quello che già dal 2008 produce prodotti naturali, sito nel comune di Piateda che è considerata la zona adatta a questo tipo di coltura perchè a basso rischio di contaminazione e con la possibilità di ampliamenti futuri.

Le varietà coltivate sono meno note delle Golden e Red Delicious ma più resistenti alla principale malattia del melo, la ticchiolatura così da limitare al massimo l'utilizzo di prodotti chimici.

L'agricoltura biologica prevede inoltre la salvaguardia degli organismi utili che, nel caso dei meli, sono coccinelle, criospe e tutti gli insetti che influiscono in modo positivo sull'agroecosistema del meleto.

Visto l'interesse crescente dei consumatori per questo tipo di prodotti, parte delle mele biologiche verranno trasformate in succo di frutta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento