rotate-mobile
Sondrio

Il Miele di Valtellina conquista il Marchio collettivo geografico

Sarà garanzia di qualità e origine sicura del prodotto

Anche il “Miele di Valtellina”, eccellenza agroalimentare della provincia di Sondrio, andrà ad aggiungersi agli altri prodotti contraddistinti dal Marchio collettivo geografico, espressione della tradizione locale. La Camera di commercio di Sondrio affiancherà infatti l’Associazione produttori apistici provinciale per predisporre il regolamento del marchio, come già fatto in passato per “Bisciola”, “Prosciutto Fiocco di Valtellina”, “Porcino della Tradizione Valtellinese”, “Pietra Ollare di Valtellina e Valchiavenna”, “Pizzoccheri della Valtellina”, “Scimudin”, “Latte fresco della Valtellina”.

Il Marchio collettivo geografico è uno strumento sempre più diffuso in Italia a garanzia della qualità, della natura e dell’origine di un prodotto agroalimentare grazie alla presenza di un disciplinare, di un marchio, di un regolamento d’uso e di un sistema di controlli. Condizione fondamentale è l’esistenza di un nesso tra la qualità intrinseca di un prodotto e la sua origine geografica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Miele di Valtellina conquista il Marchio collettivo geografico

LeccoToday è in caricamento