menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Miniera della Bagnada a Sondrio

Miniera della Bagnada a Sondrio

Miniere, arriva il regolamento per valorizzarle

Lo scopo è renderle fruibili in tutta sicurezza per i turisti

Sono circa 900 le miniere dismesse in Lombardia, di cui un centinaio con buone potenzialità turistiche, concentrate per lo più nelle province di Sondrio, Bergamo, Brescia e Lecco. Per regolamentare l’utilizzo e la valorizzazione del patrimonio minerario dismesso la commissione consiliare Ambiente, presieduta da Luca Marsico (FI), nella seduta di oggi ha espresso all’unanimità parere favorevole alle nuove disposizioni regionali.

«Scopo del regolamento - ha spiegato il Presidente Marsico - è assicurare che la fruizione dei siti minerari dismessi si svolga in condizioni di sicurezza dal punto di vista della stabilità delle strutture sotterranee e, più in generale, del rispetto della salute e della sicurezza sia dei lavoratori sia dei visitatori. L’auspicio, inoltre, è che tali norme possano svolgere una funzione di volano per progetti di valorizzazione turistica ancora nel cassetto».

Il documento, che riguarda oltre alle miniere anche i siti minerari della Val Cavargna, in provincia di Como, passa ora all’esame della giunta regionale per l’approvazione definitiva. Verrà assicurata la partecipazione attiva del comune sede dell’attività di valorizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento