menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Brusio, Gatti condannato a 21 anni di carcere

Ruslan Cojocaru è stato condannato all'ergastolo e dovrà restare un anno in isolamento diurno

Ezio Gatti è stato condannato a 21 anni di carcere ed ergastolo per Ruslan Cojocaru, questa la decisione della corte d'Assise di Sondrio per l’omicidio di Brusio (Svizzera) avvenuto il 21 novembre del 2010, nel quale sono stati brutalmente assassinati Gianpiero Ferrari e Gabriella Plozza.

Ezio Gatti, imprenditore valtellinese originario di Castione Andevenno (SO), è stato ritenuto dal il giudice il mandante del delitto e il moldavo è stato l’esecutore materiale.

Bisognerà attendere 90 giorni per conoscere le motivazioni delle condanne, i due avvocati della difesa, Carlo Taormina per Ezio Gatti e Rossella Sclavi per Ruslan Cojocaru, hanno già preannunciato il ricorso in appello contro la sentenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento