menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'orsa Daniza è morta durante la cattura

La notizia scatena la polemica sul web

Sta suscitando clamore anche in Valtellina la notizia della morte di Daniza, l'orso che a Ferragosto nei boschi del Trentino aveva ferito un uomo che si era avvicinato troppo ai suoi cuccioli.

La morte è sopravvenuta durante le operazioni di cattura del plantigrado, come spiegato in un comunicato emanato dalla provincia di Trento:  “in ottemperanza all’ordinanza che prevedeva la cattura dell’orsa Daniza, dopo quasi un mese di monitoraggio intensivo, la scorsa notte si sono create le condizioni per intervenire, in sicurezza, con la telenarcosi. L’intervento della squadra di cattura ha consentito di addormentare l’orsa, che tuttavia non è sopravvissuta”.

Con la stessa modalità è stato catturato anche uno dei cuccioli che è stato dotato di radiocollare ed sarà monitorato. La provincia precisa inoltre che dell' episodio sono stati informati il Ministero dell'Ambiente, l'Ispra e l'Autorità giudiziaria. In giornata l'animale sarà sottoposto all'autopsia.

Subito sul web si sono scatenate le polemiche; molti sono infatti quelli che pensano che l'orsa non sia morta a causa del narcotico ma che sia stata soppressa volontariamente perché ritenuta pericolosa per l'uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento