menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, 27enne morto di overdose: presi gli spacciatori

Il giovane era stato rinvenuto in un garage di via Maffei: dopo nove mesi di indagini la Polizia di Stato ha fermato una coppia

Era il 9 giugno 2014 quando M.S., un 27enne sondriese veniva trovato senza vita in un garage di via Maffei nel capoluogo, dopo essersi iniettato sei dosi di eroini risultati fatali.

Dopo quasi nove mesi di indagini la Polizia di Stato è riuscita a risalire agli spacciatori che vendettero al giovane le sostanze stupefacenti che gli stroncarono la vita. Si tratta di R.P., classe 1964, e della sua compagna, S.P., 25enne, ora agli arresti domiciliari. In questi mesi di indagini, gli agenti hanno ricostruito gli spostamenti del giovane, utilizzando anche telecamere poste in via Maffei.

Grazie ai risultati di laboratorio delle sostanze stupefacenti rinvenute nei pressi del corpo e la droga sequestrata dopo il fermo della coppia, gli inquirenti hanno accertato che erano stati proprio l'uomo e la donna a vendere le dosi letali al giovane.

I due spacciatori erano già noti alle forze dell'ordine per reati simili: le indagini hanno permesso alla Polizia di venire a conoscenza delle modalità impiegate dai due per procurarsi la droga, dosarla, nasconderla e venderla nel Sondriese. Il giovane, reduce da un periodo di intossicazione, non avrebbe retto alla dose di droga che si era iniettato, morendo di overdose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento