rotate-mobile
Sondrio

Parco dello Stelvio: intesa sul modello di gestione

Dopo l'accordo di mercoledì 11 a Roma, la provincia di Sondrio diventerà autonoma nel controllo del territorio di competenza

Importanti novità in vista per il Parco dello Stelvio: mercoledì 11 febbraio a Roma è stata siglata l'intesa tra ministero dell'Ambiente, Regione Lombardia e province autonome di Trento e Bolzano per trasferire la gestione dell'immenso parco agli enti locali dei rispettivi territori.

In Lombardia, il parco ricade principalmente nelle province di Sondrio e Brescia, che diventeranno ora dunque indipendenti nel controllo dei territori di competenza. La gestione unitaria dello Stelvio sarà ora garantita da un comitato che detterà le linee comuni per la salvaguardia del patrimonio naturale.

Dopo decenni in cui il parco ha avuto problemi di governance e gestione unitaria, finalmente, con l'intesa firmata questa settimana, vengono riconosciute di fatto le specificità dei singoli territori di competenza, grazie alla collaborazione tra Stato e enti locali.

Inoltre, con questo provvedimento, per la prima volta in Lombardia una funzione statale viene trasferita a una gestione locale: Regione Lombardia acquisirebbe così di fatto la stessa autonomia gestionale che già competeva alle province di Trento e Bolzano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dello Stelvio: intesa sul modello di gestione

LeccoToday è in caricamento