rotate-mobile
Sondrio

Emergenza profughi, attesi in Valtellina 400 rifugiati

Dopo la riunione in prefettura, al via il censimento degli stabili adatti all'accoglienza

Potrebbero raggiungere quota 400 i profughi riparati nella provincia di Sondrio a seguito dei continui sbarchi sulle coste italiane. La Valtellina si prepara così a gestire l’emergenza puntando il più possibile sulla sinergia tra associazioni, istituzioni e strutture ricettive.

Un tema caldo al centro della riunione svoltasi ieri, 16 aprile in prefettura, alla presenza dei responsabili di questura, forze dell’ordine e associazioni, in prima fila la Caritas. Ha preso così il via il censimento degli stabili da mettere a disposizione dei profughi, attualmente 252 quelli presenti sul territorio, ospitati in 18 strutture. Di questi, 140 avrebbero fatto perdere le proprie tracce.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi, attesi in Valtellina 400 rifugiati

LeccoToday è in caricamento