Martedì, 18 Maggio 2021
Sondrio

Provincia di Sondrio, Della Bitta sul futuro: "Tre i temi chiave in agenda"

"Autonomia, acque e sanità: i pilastri su cui costruire il domani"

Un impegno quotidiano, faticoso ma altrettanto appassionante; spesso sono problemi e questioni poco note quelle che richiedono più tempo e impegno, non è però preclusa una prospettiva di strategia più ampia, per il futuro. Questo è il lavoro dell'Amministrazione provinciale raccontato dal presidente Luca Della Bitta.

Tre sono i temi chiave nell'agenda della Provincia di Sondrio oggi, per costruire il domani.

L'autonomia, innanzitutto. La legge regionale n. 19 del 2015, se approvata, prevede infatti per Valtellina e Valchiavenna particolari forme di autonomia e deleghe importanti.

Altro tema, piuttosto dibattuto nell'ultimo periodo, è quello della riforma costituzionale e relativa gestione delle risorse idriche. La riforma prevede infatti, per quanto concerne la materia dell'energia, il passaggio della competenza esclusiva allo Stato.

"Il confronto con il Governo dovrà assicurare al nostro territorio il mantenimento di un ruolo centrale nelle competenze sulle grandi derivazioni e soprattutto il mantenimento delle risorse derivanti dai canoni", ha detto il presidente Della Bitta.

La sanità, poi, con la riforma regionale che parte a gennaio 2016 e che comporta più risorse, servizi di qualità e un'organizzazione che risponde alle esigenze del territorio.

"Ho presieduto il tavolo provinciale per la sanità condividendo con tutti i soggetti partecipanti un documento unico del territorio", ha detto ancora Della Bitta, "Ho chiesto e ottenuto, insieme al Presidente della Conferenza dei sindaci, che i sindaci e il territorio siano al centro di questo nuovo percorso".

"Ci sono segnali molto positivi che vanno fatti crescere. I temi dunque sono quelli che hanno a che fare con il futuro della nostra terra. Non possiamo permetterci di perdere di vista i grandi obiettivi. Serve compattezza e concentrazione sugli obiettivi concreti".

L'impegno richiesto dal presidente Della Bitta è quindi quello di superare logiche di divisione e, uniti, presentarsi nelle sedi istituzionali con una sola voce. "Per questo serve l'impegno di tutti. I Sindaci, innanzitutto, che sono i protagonisti istituzionali impegnati in prima linea, gli enti del territorio, i partiti e movimenti politici, le associazioni".

Stabiliti i temi su cui lavorare, quindi autonomia, acque e sanità, è ora il momento di applicarsi; conclude il presidente, "Si dice che del doman non v'è certezza... Ma i valtellinesi e i valchiavennasci hanno le idee chiare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia di Sondrio, Della Bitta sul futuro: "Tre i temi chiave in agenda"

LeccoToday è in caricamento