Sondrio

Furti: Sondrio è tra le province più sicure d'Italia

Nel 2014 i reati predatori sono diminuiti del 9.5%, rispetto all'anno precedente

Nel 2014 i reati denunciati in Italia sono stati quasi 3 milioni, oltre il 2% in meno rispetto all'anno precedente. Rimane però una piaga: i reati predatori, quindi borseggi, scippi, effrazioni. È questo il quadro che emerge dallo studio del quotidiano "Il Sole 24 Ore" basato sui dati del Dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell'Interno.

La media nazionale di furti denunciati è di circa 2.600; Rimini e Milano sono le città dove avvengono più reati predatori, oltre 5mila nel 2014.

Valtellina e Valchiavenna, nonostante la recente cronaca, sono un'isola felice: i furti sono in calo e Sondrio è tra le città in cui vengono commessi meno reati, 99esima sulle 106 realtà considerate.

I furti denunciati nel 2014 sono stati 4.739, il 9.5% in meno rispetto al 2013. In relazione al dato è importante considerare, come riporta il quotidiano La Provincia di Sondrio, che in Valtellina la tendenza a rivolgersi alle forze dell'ordine anche per i fatti di minore entità è ancora molto elevata, non così invece in tante altre realtà italiane.

Sondrio resta inoltre al primo posto tra le città con meno furti d'auto: 12 ogni 100mila abitanti; a seguire Bolzano e Belluno, la peggiore è Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti: Sondrio è tra le province più sicure d'Italia

LeccoToday è in caricamento