menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità: addio all'Asl di Sondrio, è nata l'Ats della Montagna

L'Azienda ospedaliera diventa invece Azienda socio-sanitaria territoriale

Regione Lombardia ha approvato nella riunione di Giunta di questa mattina, giovedì 10 dicembre, la costituzione delle nuove Ats, Agenzia di tutela della salute, e Asst, Aziende socio-sanitarie territoriali.

Per stabilire la sede di ciascun nuovo ente, come ha spiegato il presidente Roberto Maroni, è stato seguito il criterio in base al quale "dove ci sono più Province come, ad esempio, Varese-Como, Mantova-Cremona, Monza-Lecco, la sede è nel territorio più popoloso, lasciando al direttore della nuova Ats la facoltà di tenere temporaneamente la sede territoriale nell'altra città".

Nel dettaglio: la Valtellina è unita a Valcamomica e Alto Lario sotto l'Agenzia di tutela della salute, in questo caso "Ats della Montagna"; mentre per le prestazioni erogate dall'Asst la provincia di Sondrio è connessa solamente alla zona dell'alto Lago di Como.

Le Ats avranno funzione di gestione, programmazione e controllo, oltre che di supervisione sulla continuità delle cure ai malati cronici e gravi, mentre alle Asst spetta il compito di erogare le prestazioni sanitarie e socio-sanitarie: dovranno garantire le prestazioni e le cure territoriali in sinergia con gli ospedali, che confluiranno nelle Aziende stesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento