menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Consorzio agrario boicotta i Paesi bassi: stop agli ordini di bulbi e sementi

L'iniziativa del presidente Alberto Pagani per protesta dopo la guerriglia degli ultras del Feyenoord a Roma

Niente più bulbi di tulipani, sementi e patate olandesi per il Consorzio agrario di Como, Lecco e Sondrio: il presidente dell'ente, Alberto Pagani, ha dato disposizione di sospendere tutti gli acquisti dai Paesi Bassi in segno di protesta dopo i danneggiamenti provocati a Roma dagli ultras del Feyenoord, lo scorso 19 febbraio.

Una sorta di boicottaggio, dunque, quello messo in atto dal Consorzio: «Ho voluto dare un segnale che non tutti in Italia siamo fessi e disposti a subire una simile barbarie senza reagire» ha affermato Pagani che, come riporta l'Ansa, ha aggiunto di sentirsi ferito nell'orgoglio, ma anche infastidito dal lassismo delle istituzioni italiane, che alimenta la credenza che in Italia ognuno possa fare ciò che vuole.

Sementi, patate e bulbi che non saranno acquistati in Olanda, dunque, verranno comprati in Italia: in merito a questo, Pagani ha affermato che si assumerà la responsabilità di eventuali aggravi di spesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento