menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto radicalisondrio.blogspot.it

foto radicalisondrio.blogspot.it

Cannabis terapeutica e testamento biologico: i Radicali in piazza per la raccolta firme

I comitati promotori delle due proposte di legge si propongono di raccogliere entro 6 mesi 5.000 firme

Riprende, sabato 24 ottobre, l'iniziativa di Radicali Sondrio a favore della cannabis terapeutica e del testamento biologico con due possibilità per i cittadini di firmare le relative proposte di legge regionali: dalle 9.30 alle 12.30 a Sondrio, in piazza Campello, e a Morbegno, in piazza Sant'Antonio.

Già nel 2007 il Ministero della salute ha riconosciuto valore farmacologico ad alcuni derivati medicinali della cannabis, delegando ad ogni Regione la propria regolamentazione: ad oggi in Lombardia manca una legislazione specifica.

"Le proprietà terapeutiche della cannabis dimostrano effetti positivi sia nell'ambito delle terapie del dolore, sia in patologie epilessia, ictus, malattie neurodegenerative ed altre ancora. E' necessario quindi evitare che i prezzi elevati a causa dell'importazione della terapia e il lungo iter burocratico che rallenta la distribuzione portino alcune famiglie a rivolgersi al mercato nero, creando un paradosso in cui il "paziente-criminale" finanzia le narcomafie a causa delle inadempienze del Servizio Medico Sanitario Nazionale e Regionale".

L'altra proposta di legge intende istituire e regolamentare il Registro regionale delle dichiarazioni anticipate di trattamento, ovvero le dichiarazione con le quali un cittadino esprime le proprie volontà nel caso in cui venga a trovarsi in uno stato di incapacità di intendere e volere che comporti una perdita di coscienza definitiva ed irreversibile.

I comitati promotori delle due proposte di legge, tra cui Radicali Italiani e Associazione Luca Coscioni, si propongono di raccogliere entro 6 mesi le 5.000 firme necessarie per vincolare il Consiglio regionale lombardo alla discussione delle due leggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento