Sondrio

"Sondrio per il Nepal", il primo giugno una serata di solidarietà in piazza

In piazza Garibaldi le testimonianze dei valtellinesi che hanno vissuto il sisma e la devastazione

Una serata di immagini e testimonianze per raccontare il terremoto che ha sconvolto il Nepal e raccogliere fondi per aiutare la popolazione del Paese: è questo l'evento organizzato dal Cai di Sondrio con il patrocinio del Comune, in programma lunedì primo giugno in piazza Garibaldi.

A raccontare il terremoto, i soccorsi e la devastazione delle due scosse che il 25 aprile e il 12 maggio hanno distrutto insediamenti urbani e siti storici di inestimabile valore, ci saranno Maurizio Folini, guida alpina e pilota valtellinese che ha prestato servizio nelle operazioni di elisoccorso sull'Himalaya, e  Lakpa Temba Sherpa, originario della valle del Khumbu, nella zona dell’Everest. Con loro, anche alcuni valtellinesi che si trovavano in Nepal al momento del sisma. Durante la serata saranno proiettati filmati e immagini inediti della catastrofe naturale, e a seguire si esibiranno le band Panzer e Kharisma.

Durante la serata sarà possibile lasciare un’offerta libera per il Nepal: i fondi raccolti saranno devoluti per la realizzazione di progetti specifici nei villaggi nepalesi, aiutando le associazioni onlus già attive sul territorio: gli enti organizzatori della serata, man mano che i fondi saranno destinati, ne metteranno online il resoconto trasparente.

Una raccolta fondi per il terremoto in Nepal è comunque già attiva sul conto corrente presso il Credito Valtellinese intestato a “Pro Nepal” con il seguente IBAN: IT17F0521611010000000021662.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sondrio per il Nepal", il primo giugno una serata di solidarietà in piazza

LeccoToday è in caricamento