menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte sul lavoro: Sondrio al 46esimo posto in Italia

Stando ai dati elaborati da Vega Engineering il capoluogo è distante in media dai dati di altre città italiane, soprattutto del Sud

Infortuni sul lavoro, in quali zone d'Italia si verificano più di frequente e perchè? Stando alla ricerca elaborata dall'Osservatorio nazionale per la sicurezza sul lavoro Vega engineering, a partire da dati Inail del 2014, il maggior numero di casi di morte sul posto di lavoro si verificano senza mezzo di trasporto (573 casi nel 2014), meno con mezzi di trasporto (173), mentre il resto degli incidenti mortali sono occorsi durante il percorso per raggiungere il luogo di lavoro, per un totale di 263 episodi nel 2014.

La ricerca di Vega Engineering passa in rassegna i casi di incidenti di questo genere in tutte le province italiane. La provincia di Sondrio si colloca al 46esimo posto nella graduatoria italiana per indice di incidenza di morti sul lavoro. Al primo posto compare Isernia, seguita da Enna.Si conta inoltre che in provincia di Sondrio, per ogni milione di occupati, si verifichino circa una quarantina di incidenti mortali. 

Una media ben distante rispetto ad altre città italiane: Enna ne conta 218 ogni milione di abitanti, Enna 140, Carbona Iglesias 113.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento