menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, arrestati cinque "corrieri" della droga

L'esito dell'operazione "Genius" della Polizia di Stato. I dettagli

La Polizia di Sondrio - ieri, giovedì 7 aprile - ha concluso un'altra operazione antidroga.

L'operazione, denominata "Genius", ha preso il via da 2 distinti filoni d'indagine (svolte anche con l'ausilio di intercettazioni telefoniche e appostamenti), avviate già da alcuni mesi, nei confronti di alcuni soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, di cui solo uno con precedenti specifici.

In base alle risultanze investigative, nei confronti dei 5 - che, come risultato ricoprivano il ruolo di "corrieri" nella distribuzione di sostanze stupefacenti (cocaina, hashish e marijuan) nel territorio della provincia - sono state emesse dal Gip del Tribunale di Sondrio, su richiesta della locale Procura, altrettante misure coercitive per concorso nel reato continuato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, le misure degli arresti domiciliari sono stati eseguiti nei confronti di Matteo Sala, 21 anni, Yuriy Kyrylyak, ucraino di 19 anni, Alaa Dino Bensmaya, tunisino di 23 anni; tutti domiciliati a Sondrio.

Nel corso della perquisizione effettuata presso il domicilio di Alaa Dino, condotta con l'ausilio di unità cinofile antidroga, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 15 grammi circa di cocaina, 2 bilancini di precisione e mille euro in contanti, provento dell'attività di spaccio. Il giovane tunisino è stato quindi tratto in arresto e associato presso il locale carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Le misure cautelari dell'obbligo di dimora sono state - invece - eseguite nei confronti di un tunisino di 21 anni, O. B. le iniziali, e di un sondriese di 20 anni, C. V. le iniziali, domiciliato a Sondrio, ma - attualmente - residente in provincia di Lecco.

Ieri, inoltre - nel corso di un'altra operazione - la Polizia ha arrestato per detenzione a fini di spaccio Chantal Dell'Agostino, 29 anni di Sondrio, già con precedenti specifici.

La donna è stata - infatti - trovata in possesso, a seguito di perquisizione personale, di circa 7 grammi di eroina (già suddivisa in 4 dosi) e 0.5 grammi di hashish, nonchè della somma di 200 euro, presumibilmente provento dell'attività di spaccio. inoltre, la perquisizione domiciliare ha permesso il rinvenimento (e il sequestro) di 2 bilancini di precisione.

La sondriese, pertanto, è stata posta agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento