Sondrio

Sondrio Calcio, amara ripresa: il Seregno passa al "Castellina"

Gasparri e Viganò replicano al momentaneo pareggio di Crea

sondriocalcio.com

Un inizio anno sfortunato, come un po’ tutta la stagione. La squadra di Bebe Bertolini, infatti, pur giocando un buon calcio e pur mettendo in difficoltà una corazzata come quella del Seregno è uscita dal campo con l’ennesima sconfitta della stagione. Di buono resta il fatto che la squadra ha dimostrato di essere viva e di credere fortemente in una rimonta che, per forza di cose, dovrà ripartire da domenica a Mapello contro la squadra bergamasca terzultima della classe a “soli” quattro punti di distanza. Contro il Seregno il Sondrio, pur privo di Poncetta, Spaggiari, Mostacchi e Secchi, è partito molto bene e dopo 3′ minuti ha sfiorato il gol con un tiro di Della Cristina che ha costretto Bardaro alla parata in angolo. Al 13′ Luca Colombo si è infortunato e al suo posto è entrato Max Fiorina. Il primo acuto degli ospiti è stato al 16′ quando Gasparri ha controllato la palla e con un bel tiro ha impegnato De Tommaso. Al 25′ un episodio dubbio. Ronzoni è entrato in area ed è stato toccato da un avversario. Rigore ? Per l’arbitro è stata simulazione del centrocampista sondriese che si è beccato pure il giallo. Al 28′ il Seregno è passato in vantaggio con un tiro senza pretese di Gasparri che ha incocciato su Martinelli finendo la sua corsa in rete con De Tommaso spiazzato. Il Sondrio ha reagito prontamente e prima della fine della frazione iniziale ha calciato due volte verso la porta avversaria in maniera pericolosa con Della Cristina, tiro alto, e con Martinelli, tiro di poco a lato. Nel secondo tempo il Sondrio ha incominciato molto bene pareggiando dopo 10′ minuti con Simone Crea. Palla recuperata da Stefano Locatelli a centrocampo e servita a Della Cristina che l’ha lavorata bene prima di passarla a Crea. Il fantasista del Sondrio l’ha controllata a dovere prima di far partire un tiro a giro che si è insaccato alle spalle di Bardaro tra il tripudio del pubblico della Castellina. Il Sondrio ha continuato a spingere mettendo in difficoltà un Seregno che si è difeso con ordine e ha colpito al 35′ minuto. Punizione dalla trequarti di Gasparri e palla in area dove Scapini ha fatto da torre per Viganò che da pochi passi ha freddato De Tommaso. Nel finale i biancoazzurri hanno provato il tutto per tutto per cercare il gol del pari ma è stato il Seregno a rendersi pericoloso al 48′ quando Iori si è presentato da solo davanti a De Tommaso, strepitoso in uscita.

SONDRIO – SEREGNO 1-2

Marcatori: 28’ pt Gasparri, 10’ st Crea, 36’ st Viganò

SONDRIO: De Tommaso, Martinelli, Della Mina, Colombo (13’ pt Fiorina), Frigerio, Buzzella, Ronzoni (37’ st Mattia Locatelli), Brandi, Della Cristina, Stefano Locatelli, Crea (31’ st Speziali). A disp: Marco Fascendini, Rinaudo, Turati, Codega, A. Fascendini, Speziale. All. Alberto Bertolini.

SEREGNO: Bardaro, Cappelli (4’ st Lacchini), Baschirotto, Merli Sala, Cusaro, Viganò, Lillo (31’ st Iori), Marchini, Capogna (21’ st Scapini), Mauri, Gasparri. A disp: Acerbis, Fabiani, Romeo, Gori, Vitale, Bosio. All. Rocco Cotroneo.

Arbitro: Marcenaro di Genova;

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio Calcio, amara ripresa: il Seregno passa al "Castellina"

LeccoToday è in caricamento