menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento delle esrecitazioni

Un momento delle esrecitazioni

Sondrio, concluse le esercitazioni Saf dei vigili del fuoco

Per due settimane sedici corsisti impegnati nell'apprendimento delle tecniche speleo-alpino-fluviali nella palestra naturale della Valtellina

Si è concluso oggi, 24 aprile, il 33esimo corso regionale per operatori qualificati Saf (speleo-alpino-fluviali) che ha visto la partecipazione per due settimane di sedici vigili del fuoco e quattro istruttori provenienti da tutti i comandi della Lombardia.

Dall’anno scorso questa tipologia di corsi si svolge in Valtellina e il comando di Sondrio ne cura l’organizzazione, la logistica e la didattica; in precedenza, tale ruolo veniva svolto dal polo territoriale di Dalmine, afferente al comando provinciale di Bergamo. Il comando di Sondrio, grazie alle qualità logistiche della sua sede centrale e alla presenza di ambienti naturali e artificiali unici nel panorama lombardi, è diventato un punto di riferimento nella regione, e, più in generale, di tutto il Nord Italia.

I sei corsi svolti e programmati nel biennio 2014-2015 sono un indice dell’impulso che la dirigenza del comando sondriese ha impresso in quest’ambito formativo, rendendo disponibili ai corsisti condizioni uniche e ottimali per l’apprendimento della specializzazione. Le tecniche Saf derivano dalle tecniche ordinarie speleo-alpino-fluviali, ma risultano adatte nei più disparati contesti operativi con elevato pericolo per i soccorritori e le vittime, ad esempio per rischio di caduta dall’alto, ostilità degli ambienti, condizioni meto-climatiche estreme e persino terremoti e alluvioni.

Nella palestra naturale della Valtellina, i sedici corsisti hanno perfettamente acquisito la padronanza delle tecniche proposte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento