menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, videocamere in stazione per aumentare la sicurezza

Tredici nuovi "occhi" elettronici installati in città, Valmalenco e Valchiavenna

Miglioramenti in vista per la sicurezza a Sondrio e in provincia: nei giorni scorsi è stata presentata l'installazione di 13 nuove videocamere di sorveglianza nel capoluogo, in Valmalenco e in Valchiavenna, presso la frontiera di Castasegna. Un investimento da 60mila euro che servirà a mantenere, se non anche ad aumentare, il livello di sicurezza del territorio.

I nuovi "occhi" elettronici posizionati nei confini del capoluogo sono 6, concentrate principalmente alla stazione ferroviaria che, col suo transito giornaliero di circa 5mila persone al giorno, è un nodo di interscambio fondamentale per la sicurezza del territorio. Queste nuove installazioni portano a 72 il numero delle telecamere di videosorveglianza presenti in città.

Per quanto riguarda gli altri comuni, Chiesa Valmalenco ha visto il posizionamento di due telecamere nelle aree di interscambio e sosta dei bus, mentre in Valchiavenna 4 telecamere sono poste a monitorare la postazione della Guardia di finanza, e una quinta funge da "checkpoint" alla dogana di Castasegna, con l'annessa lettura delle targhe dei mezzi di trasporto.

L'intervento appena concluso, che ha completato un lungo percorso di aumento della sorveglianza in Valle, apre al secondo step del progetto per la sicurezza della provincia: Sindaci, polizie locali e forze dell'ordine sottoscriveranno un protocollo d'intesa con l'obiettivo di far confluire tutti i dati raccolti alla Questura di Sondrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento