menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio: sedicente poliziotto in azione, truffata un'anziana

L'uomo ha messo in atto un "vecchio" trucco: il bottino è di oltre 2mila euro

Ha usato un "vecchio" trucco: recatosi presso l'abitazione di un'anziana signora di Sondrio, l'ha convinta ad aprire la porta di casa e l'individuo, qualificatosi come agente di polizia, le ha poi chiesto di consegnargli le banconote che aveva in casa per verificare se fossero false.

La donna, una ottantaduenne, residente in via Grumello, ha quindi consegnato al sedicente agente una busta nella quale aveva riposto i suoi risparmi, contenente la somma di 2.600 euro, ognuno in taglia di cinquanta euro.

Il truffatore, quindi, dopo aver "verificato" le banconote, a suo parere tutte "false", le ha riposte in un'altra busta, sigillandola e facendola firmare per ricevuta all'anziana, consigliandole di recarsi presso un ufficio postale per un'ulteriore verifica; quindi, ha intascato con destrezza la busta contenente le banconote "vere" e ha lasciato alla signora una busta simile, contenente carta straccia, allontanandosi così indisturbato.

Solo nella tarda serata un familiare della donna si è accorto della truffa avvenuta e, recatosi in Questura, ha denunciato l'accaduto.

Sull'episodio sono in corso le indagini.

La Questura, al riguardo, invita la cittadinanza a diffidare di chi, spacciandosi per appartenente alle Forze dell'ordine, faccia richieste insolite di denaro o oggetti di valore, e a richiedere, in tal caso, l'intervento dei "veri" agenti di Polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento