menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, MVSA un progetto per i malati d'Alzheimer

Nell'ambito del progetto “Un museo proprio per tutti” il MVSA propone un'attività dedicata ai malati di Alzheimer, un laboratorio volto alla conoscenza del legno che prevede la manipolazione, un progetto innovativo che si ispira a un percorso che si è svolto al MOMA di New York.

«Un'iniziativa insolita, una sfida, una sperimentazione che gli studi, però, hanno dimostrato vincente, capace di dare ai malati benessere e scaturire in loro effetti positivi» spiega Maria Rosaria Gargiulo, responsabile servizio educativo MVSA.

«Questo progetto nasce seguendo le orme del format “MeetMe” elaborato dal MOMA di New York: abbiamo studiato attraverso la loro esperienza e abbiamo accettato la sfida di proporre questo primo incontro dal titolo “Impastiamo il legno” durante il quale i partecipanti, i malati di Alzheimer e i loro caregivers, potranno cimentarsi con la lavorazione della pasta di legno negli spazi attrezzati del Museo» spiega Beatrice Nizzetto, operatrice culturale MVSA.

«L'Associazione Alzheimer di Sondrio ha accolto con molto interesse la proposta del MVSA: la riteniamo un'attività in linea con le indicazioni terapeutiche per le quali il malato trae beneficio dall'esperienza pratica e da quella di manipolazione della materia» spiegano Giuseppina Montecalvo, neurologo e rappresentante dell'Associazione Alzheimer e Marcella Genini, medico RSA.

Giovedì 30 ottobre, dalle 14.30 alle 15.30 si svolgerà il primo incontro del progetto “Impastiamo il legno”: «Un progetto sperimentale che si svilupperà strada facendo in base anche alle esigenze e alle risposte dei malati. Partiamo con la voglia di fare e di creare un bellissimo momento» conclude Maria Rosaria Gargiulo, responsabile servizio educativo MVSA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento