menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sondrio, Policampus

Sondrio, Policampus

Sondrio: al via la nuova gestione del Policampus

"Abbiamo unito più attori che insieme faranno crescere la struttura e la miglioreranno"

La gestione del Policampus di Sondrio, appena rinnovata, ha alcune precise e specifiche parole d'ordine: specializzazione delle competenze. «Abbiamo unito più attori che insieme faranno crescere questa struttura e la miglioreranno: il Policampus vuole essere un luogo polifunzionale dedicato a tutta la popolazione, ma anche contenitore di molte iniziative nate all'interno delle Politiche giovanili - spiega Loredana Porra, assessore comunale ai servizi sociali.

I 4 soggetti - che lavoreranno tra loro in sinergia - sono: "Informagiovani", gestito dalla cooperativa Sol. Co, il sig. Dario Pisati in qualità di nuovo gestore del ristorante, "Proscenio", cui è affidata la gestione delle sale, e "Alpi in Scena", che ha il compito di organizzare gli eventi culturali e non.

«Informagiovani si integra ed evolve allo stesso tempo. Da una parte ci integriamo perchè siamo una parte di questo nuovo assetto, dall'altra evolviamo perchè uniamo alla storica attività una serie di strategie e azioni rivolte all'orientamento e al tema della dispersione scolastica - spiega Massimo Bevilacqua, presidente Sol. Co. Lo sportello del servizio è aperto tutti i martedì e giovedì (15-18) e su appuntamento.

La gestione del nuovo punto ristoro, che negli ultimi mesi è stato oggetto di importanti lavori di restauro, è affidata al sig. Pisati. «Lavoriamo in questo settore e in questa zona da molti anni, per questo abbiamo subito accolto l'opportunità di partecipare al bando del Comune. Siamo intervenuti sulla struttura e abbiamo lavorato per creare un luogo accogliente e più moderno. La nostra offerta si diversificherà dalle colazioni ai pranzi, dai prodotti da forno ai menù a tema con indicati anche gli apporti calorici per chi vuole un pasto leggero, ma nutriente - spiega Pisati. L'inaugurazione si terrà tra fine marzo e inizio aprile.

Le novità sono dunque numerose e tra queste il nuovo portale on-line (www.prenotapolicampus.it) per la prenotazione delle sale, gestito da Proscenio. «Oltre al portale on-line di prenotazione e pagamento, offriamo un servizio di gestione delle sale: oggi chi prenota uno spazio si incontra con noi poco prima e insieme lo apriamo, lo allestiamo e assistiamo nel caso di qualsiasi necessità. Attraverso il software poi tutti potranno verificare la situazione delle sale e scoprire eventi di cui magari non erano a conoscenza - spiega Piero Netti di Proscenio.

«Ogni scelta fatta e presentata nasce da una riflessione, da un'analisi e dalla constatazione dell'importanza di mantenere la vocazione di un luogo flessibile e frequentato da più persone. Abbiamo lavorato per dare alla parte commerciale un volto più dinamico, mettere in campo delle scelte che consentissero di essere al passo con i tempi, come la prenotazione online degli spazi, creare e valorizzare un luogo davvero per tutti - spiegano Luca Verri e Margherita Boiani del servizio interventi sociali del Comune - A questo aspetto abbiamo voluto affiancare e soprattutto non rinunciare i giovani: l'obiettivo era ed è quello di riqualificare un luogo polifunzionale, ma insieme valorizzare le Politiche giovanili attraverso azioni mirate e di rete. Per questo abbiamo scelto un soggetto accreditato e qualificato qual è Alpi in Scena».

«Una collaborazione nata per presentare iniziative dalla forte valenza culturale, per accogliere l'esistente e valorizzarlo, energizzando quello che già c'è e sviluppando nuovi progetti per proporre eventi artistici destinati a giovani e adulti - spiega Alessandra di Clemente, di Alpi in Scena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento