menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, via pizzoccheri e polenta dalla mensa scolastica: è polemica

A chiedere di eliminarli dal menù erano stati i genitori: oggi c'è chi chiede di tornare a servirli

Pizzoccheri e polenta banditi dalle mense scolastiche del capoluogo. I tipici prodotti della tavola valtellinese sono spariti dal menù delle scuole di Sondrio già da qualche tempo su richiesta di alcuni genitori, che lamentavano lo scarso gradimento da parte dei figli e il fatto che le pietanze in questione fossero "piatti poveri".

Oggi, alcune famiglie chiedono che pizzoccheri e polenta tornino ad essere serviti in tavola a scuola, in quanto piatti tradizionali, sani e, in fondo, nemmeno sgraditi ai bambini. A raccogliere la "protesta" è stato il gruppo consigliare Sondrio liberale che ha addirittura presentato un’interrogazione per il prossimo consiglio comunale  per chiedere all’amministrazione di inserire di nuovo i due piatti nel menù delle mense, in versione più digeribile e in accordo con le istruzioni dell'Asl. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento