menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Balsamo: l'accusa chiede l'ergastolo per Casula

Giovedì 21 la parola passa alle parti civili, il 28 è attesa la sentenza

L'ergastolo. Questa la pena chiesta dai pm Elvira Antonelli e Giacomo Puricelli per Emanuele Casula, il giovane di Grosotto reo confesso di aver ucciso, la notte del 23 agosto 2014, la fidanzata Veronica Balsamo e colpevole di aver ridotto in stato vegetativo Gianmario Lucchini, testimone scomodo.

Si è conclusa così la requisitoria che, giovedì 14 gennaio, ha dato inizio al processo con rito abbreviato nei confronti del giovane. Casula, secondo i pm, non ha diritto dunque ad alcuna attenuante e l'unico "sconto" concesso all'imputato potrebbe riguardare l'isolamento diurno, previsto in caso di pena massima.

La sentenza è attesa giovedì 28 gennaio, ma prima la parola passa alle parti civili, quindi ai genitori di Veronica e al padre e al fratello di Lucchini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento