menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con l'Art bonus oltre centomila euro al Teatro sociale di Sondrio

La donazione più importante è della locale Banca Popolare

L'Art Bonus, ovvero "l'incontro dell'arte con un mecenate", sta dando i suoi primi risultati anche in Valtellina.

La Banca Popolare di Sondrio, usufruendo di questo particolare incentivo fiscale, ha infatti donato 100mila euro al Teatro Sociale di piazza Garibaldi. La somma elargita sarà destinata alla ristrutturazione della parte sottostante l'edificio, "un'opera importante dal punto di vista storico e conservativo, ma anche economico", spiega Marina Cotelli, assessore alla Cultura di Sondrio.

"Sono diversi i cittadini che, in base alle loro possibilità, hanno dato un loro contributo al restauro del Teatro Sociale grazie all'Art Bonu - afferma il Sindaco Alcide Molteni - uno strumento messo a disposizione del Governo che regala un senso di appartenenza alla città e che, grazie al contributo della Banca, è ulteriormente alimentato da un gesto importante".

"Quello che con questa donazione ha fatto la Banca Popolare non è solo ricordare il suo territorio d'origine, riaffermare il senso di appartenenza attraverso la promozione culturale - conclude Molteni - ma anche sottolineare quanto è significativa la presenza del Teatro per la nostra comunità, non solo cittadina ma provinciale".

"Ringrazio per il riconoscimento che ci viene dato: il senso di appartenenza di cui si parla, come Banca Popolare, lo dimostriamo con molte attività, sia quella strettamente bancaria, ma anche attraverso le diverse iniziative culturali che qui proponiamo, dalle conferenze, alla biblioteca Credaro fino alle diverse pubblicazioni. Grazie al meccanismo dell'Art Bonus donare permette sia un certo risparmio fiscale, ma soprattutto la restituzione alla sua comunità di un bene qual è il Teatro - commenta il presidente della Popolare Francesco Venosta - Sono molto contento che tutto questo sia stato possibile e, anche sulla base di questo esempio, speriamo che altre azienda, istituzioni e cittadini ne capiscano l'importanza".

"Penso sia importante sottolineare la progettualità: si è partiti con la ristrutturazione delle tre piazze e via via siamo arrivati a quella del Teatro, ora continuiamo in questa direzione valorizzando la parte con maggior valenza storica e conservatica - spiega Mario Pedranzini, direttore della Popolare - Speriamo che l'Art Bonus, che il Governo ha confermato senza limiti temporali, possa essere un incentivo per tutti, per sentirsi, ciascuno con le proprie capacità, protagonisti della riqualificazione del proprio territorio".

Lo strumento dell'Art Bonus è nato nel 2014; una legge del 28 dicembre 2015 lo riconferma senza limiti di tempo e permettendo una detrazione del 65%. Ad oggi, per il Teatro Sociale di Sondrio sono stati donati 104.800 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento