rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sondrio

Vigili del fuoco: le attività del Comando provinciale di Sondrio nel 2015

Il 4 dicembre è Santa Barbara, patrona del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco

Nel giorno di Santa Barbara il Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Sondrio ha celebrato la sua patrona e diffuso il rapporto sull'attività svolta dall'1 gennaio al 30 novembre 2015.

Il numero complessivo di interventi compiuti, al 30 novembre, è pari a 3036; con una proiezione al 31 dicembre pari a 3319. Il dato è in aumento rispetto all'anno passato di circa il 2%, sebbene l'andamento stagionale meteo-climatico sia stato più favorevole al 2014, con un contenuto numero degli interventi di soccorso connessi al dissesto idrogeologico e ai danni conseguenti a piogge, nevicate, esondazioni.

Il numero maggiore di interventi è stato svolto dalla sede Centrale di Sondrio, poi dai Distaccamenti permanenti di Morbegno, Mese, Tirano e Valdisotto; tra i Distaccamenti volontari quello di Chiesa in Valmalenco ha svolto il numero più alto di interventi, seguito da Campodolcino e Livigno.

Camini e canne fumarie continuano ad essere il primo motivo di incendio e proprio nel 2015 è aumentata la percentuale di interventi legati a queste cause, attribuibili per circa il 50% a realizzazioni del camino non adeguate.

Gli incendi riguardano soprattutto combustibili solidi e materiali da costruzione.

Nell'anno 2015 sono stati tre gli interventi più rilevanti: la ricerca dell'elicottero caduto in Valmasino il 7 agosto, a bordo del quale c'era il Vigile volontario Marco Gianatti; la frana sulla statale 38 l'8 agosto, nel tratto di strada che porta al Passo dello Stelvio; e l'incendio di Cercino il 3 luglio.

Per leggere il report completo: Attività Comando provinciale Vigili del fuoco di Sondrio 2015

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco: le attività del Comando provinciale di Sondrio nel 2015

LeccoToday è in caricamento