menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce a Sondrio lo sportello per trovare il giusto assistente familiare

Un aiuto in più per le famiglie che hanno bisogno di qualcuno che assista anziani o disabili in casa o in ospedale

Nasce a Sondrio lo Sportello assistenti familiari, un aiuto per chi è in cerca di una badante o una persona che assista in ospedale un familiare in condizioni di fragilità o non autosufficienza: l'iniziativa del Comune sarà attiva a partire da domani 9 marzo.

Al servizio potranno accedere tutti i cittadini residenti nell'Ambito territoriale di Sondrio: una volta presentata la richiesta, sarà previsto un colloquio informativo con le assistenti sociali che gestiranno lo sportello, operanti nel settore anziani e disabili, che aiuteranno la famiglia nella scelta della persona a cui affidarsi.

Nel dettaglio, le assistenti garantiranno la rilevazione della richiesta di cura e delle aspettative, un servizio di informazione e orientamento nella scelta dell’assistente, la consegna di una rosa di nominativi di assistenti familiari in possesso dei requisiti adeguati ai bisogni e alle aspettative, un supporto informativo per la gestione del ruolo di datore di lavoro, informazioni precise sulla rete dei servizi sociali e sociosanitari presenti sul territorio, la verifica periodica dell’andamento del rapporto di lavoro.

Alle famiglie che accederanno al servizio, per contro, sarà richiesto di stipulare con l’assistente familiare un regolare contratto di lavoro, fornire un feedback allo sportello relativo all’inserimento dell’assistente familiare, compilare dei questionari inviati dallo sportello per la raccolta di informazioni, rilasciare delle referenze qualora fosse necessario, comunicare allo sportello di tutte le variazioni del rapporto di lavoro, e infine autorizzare al trattamento di dati personali anche sensibili.

Coloro che volessero avvalersi del servizio, o avere maggiori informazioni, a partire da domani potranno rivolgersi al Servizio interventi sociali e piano di zona, nella sede di palazzo Martinengo. Il servizio sarà offerto gratuitamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Lecco, la zona arancione è in vista: si sbilancia anche Fontana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento