menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svizzera, tetti all'ingresso per gli immigrati

E' questo il contenuto di una proposta di legge del governo federale in risposta al referendum del febbraio 2014

Tetti massimi e ingressi contingentati annualmente per tutti gli stranieri in Svizzera, con priorità ai lavoratori già presenti nel Paese. E' questa la proposta contenuta in un progetto di legge del governo federale in risposta al referendum sull'immigrazione del febbraio 2014. A riportarlo è il Corriere del Ticino online. I tetti massimi sono applicati ai soggiorni per fini lavorativi di più di quattro mesi: vi sono soggetti i frontalieri, i famigliari, gli immigrati che non lavorano, i rifugiati e le persone ammesse provvisoriamente.

Il progetto preliminare prevede poi che sia l'esecutivo a fissare i tetti massimi e i contingenti, in base alle necessità dei singoli cantoni. Il governo federale cercherà ora di rinegoziare con l’Unione europea l’accordo di libera circolazione delle persone, che non prevede limiti di questo genere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento