menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, ex giudice arrestato per prostituzione minorile

Pesantissime le accuse rivolte all'ex magistrato

È un'accusa pesantissima quella rivolta all'ex giudice Pietro Paci, residente a Poggiridenti, arrestato nei giorni scorsi per prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico.

L'ex magistrato del Tribunale di Sondrio, 72 anni, secondo quanto riportato da Il Giorno era tenuto da tempo sotto controllo, e sarebbe finito in manette mentre stava per avere un rapporto sessuale con un 16enne romeno. Durante l'interrogatorio, Paci avrebbe affermato di essere stato ingannato dal ragazzino, che gli avrebbe mostrato documenti che attestavano la sua maggiore età.

L'altra accusa rivolta all'ex giudice riguarderebbe la compravendita di materiale pedopornografico per una somma di 500 euro, acquistato dallo zio 20enne del giovane. In merito a tale somma, l'ex togato avrebbe dichiarato che sarebbe di un sostegno economico dato all'uomo per tornare in Romania.

L'operazione che ha portato all'arresto del 72enne sarebbe scaturita da una inchiesta partita a Roma, quando la polizia avrebbe trovato il suo numero di cellulare nel telefonino sequestrato a un minorenne. nonostante la richiesta di scarcerazione presentata al Tribunale del Riesame, per ora l'ex giudice rimane in cacere a San Vittore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento