menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Expogate a Milano (expo2015.org)

L'Expogate a Milano (expo2015.org)

"Valtellina for Expo": dalla Camera di Commercio 40mila euro alle aziende

Il contributo servirà all'abbattimento delle spese per eventi promozionali a Milano durante l'esposizione universale

La Valtellina si mette in vetrina. La Camera di Commercio di Sondrio ha approvato il nuovo avviso "Valtellina for Expo shop" a favore delle imprese che realizzeranno iniziative di commercializzazione dei propri prodotti e servizi a Milano, durante il semestre di Expo 2015, con risorse pari a 40mila euro.

Il fondo è destinato all'abbattimento delle spese sostenute per l'acquisizione di spazi espositivi, all'interno di iniziative organizzate da associazioni di categoria a cui aderiscono associazioni territoriali accreditate in Camera di Commercio di Sondrio, per l'affitto di "temporary shop" situati a Milano e attivi nel periodo che va dal primo maggio al 31 ottobre, oltre che per l'organizzazione di eventi finalizzati alla promozione dei prodotti all'interno di spazi allestiti.

Sono ammissibili al contributo le spese, adeguatamente documentate e sostenute nel periodo di durata di Expo, relativamente agli stand, per le spese di acquisizione degli spazi espositivi, comprese le assicurazioni e le eventuali tasse d'iscrizione, se richieste dagli organizzatori; ai "temporary", per i canoni di affitto dei temporary shop; infine agli eventi, per le spese di acquisizione degli spazi in occasione di iniziative promozionali.

Il contributo a fondo perduto, pari al 50% delle spese ammissibili, non potrà superare la soglia dei settemila euro (duemila la cifra minima), e per i contributi un massimo di 3.500 euro e un minimo di mille euro. Ciascun soggetto può presentare più domande di contributo per iniziative svolte dal primo maggio al 31 luglio 2015 (prima chiamata) e per iniziative svolte dal primo agosto al 31 ottobre 2015 (seconda chiamata).

Il totale dei contributi erogabili a ciascun soggetto non potrà in ogni caso superare il limite di settemila euro. Il contributo sarà infine assegnato sulla base dell'ordine cronologico di perfezionamento delle domande, fino ad esaurimento dei fondi a disposizione. Le modalità di presentazione delle domande di partecipazione sono dettagliate nel testo dell'avviso di riportato qui unitamente alla modulistica predisposta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento